Il paracord è uno degli strumenti che non dovrebbe mai mancare dal nostro kit di sopravvivenza: ne porto sempre un po’ nel mio zaino, nel cruscotto della mia macchina ed è sempre con me quando vado in campeggio o faccio trekking.

Adoro il paracord perché è un molti-tool a tutti gli effetti: ci sono letteralmente centinaia di usi diversi e ne parleremo più avanti.

Ma prima di andare a scegliere una qualsiasi corda da mettere nel tuo kit di sopravvivenza, devi assicurarti di capire cos’è il paracord e che stai per scegliendo quello giusto.

Dopotutto, è su questo che farai affidamento in una situazione di sopravvivenza!

  • Paracord 550 | 01 – Nero

    2,9011,90
  • Paracord 550 | 02 – Olive (OD)

    2,9011,90

Cos’è Paracord?

Il paracord, come definisce lo stesso nome, è la corda con cui viene (o veniva) realizzato il paracadute. Per definizione, la corda è un organo flessibile da unione o trazione, costituito di una o più serie di elementi filiformi intrecciati composto da uno o più materiali (canapa, sisal, nylon, metallo ecc)

La costruzione della corda e il suo materiale influenzeranno in modo significativo la sua qualità e il modo in cui viene utilizzata.

Rispetto ad altre corde, il paracord ha delle caratteristiche uniche che fanno si che si presti per le attività outdoor:

  • Realizzato in nylon
  • Guaina separata dal nucleo

Realizzato in Nylon

Il vero paracord sarà sempre realizzato in nylon e non in qualche altro materiale come il polipropilene o il poliestere.

Il nylon è impermeabile e resistente alla muffa.

È elastico, il che gli permette di dare un po’ di elasticità, quindi non si spezza.

Inoltre conferisce al paracord la sua consistenza morbida, rendendolo più facile per le tue mani.

Guaina separata dal nucleo

Tutte le corde sono realizzate torcendo i fili di fibra o intrecciandoli insieme. In generale, le corde intrecciate sono molto più resistenti e resistono meglio all’abrasione.

Esistono numerosi modi per intrecciare una corda. Il paracord è realizzato con una tecnica nota come Kernmantle.

Le corde Kernmantle hanno un nucleo interno (il kern) e una guaina intrecciata attorno a loro.

Il nocciolo è ciò che fornisce la forza per la corda e la guaina la protegge dall’abrasione.

Il Paracord non è l’unico tipo di corda kernmantle. Ad esempio, anche la moderna corda da arrampicata è realizzata con una costruzione in stile kernmantle.

Tipi di paracord

Fino al 1997 il paracord veniva prodotto utilizzando uno standard tecnico che descriveva 6 tipi di paracord.

Tuttavia, nelle varie discipline, che sia survivalismo, bushcraft, militaria e nell’immaginario collettivo in genere, solo il ‘’paracord 550 tipo III’’ è considerato “vero paracord”.

Il paracord 550 regge fino a 250 kg (550 lbs) di trazione, ha 7 anime interne e ogni anima è composta da 3 filamenti attorcigliati. Di seguito una tabella di tutti i tipi di paracord in commercio.

Cosa significa tutto questo?

Il carico massimo è il punto di rottura del cavo, il peso che riesce a reggere.

L’allungamento minimo è l’allungamento della corda durante una prova di caduta. Questo è importante perché l’elasticità della corda aiuterà ad assorbire parte dello shock di una caduta. L’allungamento massimo consentito è del 40%.

Il numero di anime interne sono quelli che essenzialmente danno al paracord la sua forza. Ogni filato è composto da 2 o 3 filamenti di nylon attorcigliati.

La struttura della guaina si riferisce al numero di fili utilizzati per comporre la guaina. Maggiore è il numero, più forte e flessibile sarà il paracord.

Perché il paracord 550 è il più utilizzato?

Il paracord 550 è il giusto compromesso! È l’ideale perché è abbastanza forte per usi quotidiano, per le emergenze e per gli usi all’aperto, ma è anche leggero e compatto.

Lo spessore del paracord 550 (circa 4 mm) lo rende anche facile da lavorare e intrecciare.

Per compiti specifici, come i salvataggi e le cime delle barche, avrai bisogno di qualcosa di più forte del paracord 550. Tuttavia, un paracord più forte è difficile da annodare e unire ed è anche molto ingombrante da portare con sé.

Quando ogni grammo conta nel tuo zaino da trekking, vorrai andare con 550 paracord.

N.B. il paracord 550 NON è una corda di salvataggio o da alpinismo, non può e NON DEVE essere utilizzata per sorreggere carichi umani o animali perché nonostante regga fino a 250 kg (550 lbs) se sottoposta ad accelerazione gravitazionale (caduta di un corpo) potrebbe spezzarsi. Un corpo in caduta libera crea un’accelerazione di anche 10 volte il proprio peso

Il Firecord 550

Il paracord è un accessorio che viene principalmente utilizzato nel survivalismo, nel buscraft e in tutte quegli hobby/discipline che vengono svolte a stretto contatto con la natura. Questo ha fatto si che negli anni le aziende abbiamo creato dei prodotti affini a questo tipo di discipline.

Il Firecord è uno di questi. Ha le stesse identiche caratteristiche del paracord ma ha in più un’ottava anima interna in juta cerata che può essere utilizzata come esca per il fuoco.

Nel momento del bisogno infatti questa può essere sfilata e tramite un accendino o un acciarino utilizzata per innescare un fuoco.

Dai un occhiata al Firecord 550 di Blacksquirrel, clicca sulle immagini qui sotto

  • Firecord 550 | Olive Drab (OD)

    10,9017,90
  • Firecord 550 | Coyote Brown (CB)

    10,9017,90
  • Firecord 550 | Nero

    10,9017,90

Attenzione al finto paracord

Chiunque ormai produce del paracord e lo spaccia per originale, basta scrivere sulla confezione che si tratta di 550 Mil-Spec tipo III e il gioco è fatto, ma purtroppo non è così.  Solo perché qualcosa sembra paracord o viene chiamato paracord, non significa che sia vero paracord.

Per non cadere in spiacevoli tranelli basta seguire questi semplici passi:

il paracord 550 originale è composto da 7 anime interne che a loro volta sono composte da 3 filamenti attorcigliati. Le 7 anime interne sono tutte della stessa dimensione e anche i 3 filamenti di ogni anima, se divisi, sono tra di loro della stessa misura.

Il colore esterno del paracord deve essere opaco e non lucido, la lucidità è sintomo di cattiva qualità della guaina esterna.

Il vero paracord deve essere semi rigido ma morbido nell’utilizzo. Se troppo morbido significherà che la struttura interna è di scarsa qualità.

Il bracciale in paracord

Come dicevamo prima, lo spessore del paracord 550 unito alla sua morbidezza nell’intrecciarlo fa si che si presti molto bene per la realizzazione di bracciali.

Il bracciale in paracord altro non è che una riserva di paracord da portare sempre con sé e che può essere slacciato ed utilizzato al momento del bisogno. Un bracciale di sopravvivenza infatti può contenere dai 2 ai 6 metri di paracord. Una vera riserva di paracord sempre a portata di mano.

Ecco di seguito alcuni esempi di bracciali in paracord realizzati da noi di Blacksquirrel. Regalane uno ad ogni membro della famiglia. Se invece vuoi dare un’occhiata tutti i restanti prodotti realizzati da noi CLICCA QUI.

Se invece vuoi provare a creare tu stesso un braccialetto di paracord, dai un’occhiata ai nostri tutorial su YouTube.

Usi del paracord

La leggenda narra che gli astronauti dell’82^ missione dello Space Shuttle utilizzarono del paracord per riparare il telescopio spaziale Hubble. Se è vero questo non c’è dato saperlo, ma a noi piace pensare che sia così!

Tutto questo per dire che il paracord è un materiale incredibilmente versatile e può essere utilizzato in molte situazioni.

Ecco solo alcuni degli usi più comuni del paracord in situazioni di sopravvivenza e all’aperto.

  • Crea un rifugio di emergenza
  • Appendi lo zaino su un albero
  • Sostituisci un laccio rotto
  • Crea una corda per il bucato
  • Montare una tenda o un tarp
  • Fare un laccio emostatico
  • Creare un portabottiglie
  • Fissa una stecca in posizione
  • Per trasportare legname
  • Lega le cose all’esterno dello zaino
  • Cintura improvvisata
  • Crea una trappola
  • Legare qualcosa
  • Guinzaglio per animali domestici
  • Maniglia per torcia o coltetto
  • Crea una rete da pesca o una trappola per pesci

Usi dei fili interni:

Puoi smontare il paracord e usare anche i fili interni! Ecco alcuni modi per usarli.

  • Lenza
  • Filo per cucire
  • Filo interdentale
  • Filo da sutura

E tu quali usi del paracord consigli? Faccelo sapere nei commenti.

Paracord, un intreccio per mille risultati. Tutorial #04

Il paracord è uno di quegli strumenti indispensabili da portare sempre con se, serve davvero a tutto e ormai lo...

Bracciale in paracord JAWBONE. Tutorial #03

Come realizzare un bracciale in paracord Salve a tutti ragazzi e benvenuti in questo nuovo tutorial. Oggi parleremo del bracciale...

I 7 nodi indispensabili per chi pratica bushcraft e outdoor

I 7 nodi indispensabili per chi pratica bushcraft e outdoor Probabilmente più di una volta hai sentito dire che il...

Bracciale in paracord per tutti i giorni. Tutorial #02

Bracciale in paracord per tutti i giorni Salve a tutti ragazzi e benvenuti in questo nuovo tutorial. Oggi parleremo del...

Come realizzare un bracciale in paracord. Tutorial #01

Come realizzare un bracciale in paracord Salve a tutti ragazzi e benvenuti in questo nuovo tutorial. Oggi parleremo del bracciale...

Cos’è il paracord? a cosa serve? La guida definitiva

Il paracord è uno degli strumenti che non dovrebbe mai mancare dal nostro kit di sopravvivenza: ne porto sempre un...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CLOSE

Categorie prodotto

Tag prodotto

Start a Conversation

Hi! Click one of our member below to chat on Whatsapp

Whatsapp

Whatsapp

Benvenuto su Blacksquirrel.com!

offline

Add to cart